Stufe ad infrarossi o catalitiche: quali scegliere?

Qualsiasi sia la scelta tra i due modelli esistenti è bene ribadire che la stufa alimentata a bombole gpl deve necessariamente essere in possesso di alcuni accorgimenti tecnici in grado di prevenire gli incidenti domestici più pericolosi ossia la fuga di gas, l’incendio e la saturazione di ossigeno negli ambienti.

  • Molte stufe sono ormai dotate dei sensori PPF e ODS . La combinazione di questi due sensori permette alla fiamma pilota di spegnersi appena la quantità di anidride carbonica nell’aria raggiunge l’1,5% , evitando l’emissione del monossido di carbonio
  • Sensori anti ribaltamento , utili specialmente in presenza di bambini o anziani, permettono lo spegnimento istantaneo nel caso in cui la stufa dovesse rovesciarsi • Riassumendo i vantaggi principali delle possiamo fare un breve elenco
  • Installazione semplice
  • Trasporto facile
  • Funzionamento silenzioso
  • Tre livelli di riscaldamento selezionabili
  • Economia di esercizio

Stufe ad infrarossi

I modelli ad infrarossi hanno un potere termico di 4,2kw ed un consumo massimo di 305 grammi/ora , irradiano il calore attraverso tre pannelli di ceramica .

L’utente può stabilire l’intensità di calore utilizzando uno,due o tre pannelli contemporaneamente.

Sono in grado di riscaldare ambienti grandi fino a 40mq.

Ipotizzando un uso a media intensità di circa 4/5 ore giornaliere ,una bombola di gpl da 15kg durerà circa 20/25 giorni

È consigliabile a chiunque l’acquisto di una stufa a gas sia per la sua intrinseca facilità di utilizzo che per la sua capacità di spostamento.

Le stufe alimentate a gas gpl in bombole rappresentano inoltre un valido supporto all’economia domestica permettendo al consumatore di riscaldare una zona circoscritta della propria abitazione con un costo contenuto e senza dover necessariamente adoperare la fonte di riscaldamento principale.

Esistono due tipologie di stufe a gas in bombola :

  • Il tipo con irradiamento ad infrarossi
  • Il tipo con irradiamento catalitico

Sebbene attualmente la produzione sia orientata quasi esclusivamente sul tipo ad infrarossi è utile ribadire le differenze sostanziali tra le due categorie.

Stufe catalitiche

 I modelli catalitici invece hanno un solo pannello più grande ma con minore capacità di riscaldamento, circa 3kw.

Il consumo massimo è di circa 220 grammi/ora e riescono a riscaldare ambienti non più grandi 20/30 mq .

Una bombola gpl da 15kg durerà al massimo 20/22 giorni a media potenza. 

 

Oltre a una nuova stufa cerchi anche un nuovo fornitore di gas?

 

Contattaci su Wathsapp